top of page

AGGRAPPATI ALLA VITA

Una

Storia

Vera


N.B.: il video integrale si trova infondo alla pagina.


Nei sogni un po’ comuni e un po’ folli che ho, c’è sempre quello ricorrente e vivo di raccontare storie. Ma non storie qualsiasi.

Un po’ l’ho fatto con IAMagazine, che mi ha permesso d’incrociare la mia vita ad altre esistenze incredibili, e farmi scoprire umani profondi. Poi, quel progetto, l’ho un po’ abbandonato, perché richiedeva un tempo che non avevo. Ma il desiderio, la voglia di scoprire e di portare alla luce storie di valore, non è mai passata.


Nei miei sogni più profondi mi vedo a registrare documentari potenti, in grado di entrare nelle case delle persone, nei loro occhi, ma sopratutto nei loro cuori.

Sogno di filmare immagini e parole che possano in qualche modo mettere una mano sull’anima della gente, per farla riflettere, per farla pensare, per farla sorridere o piangere, per farla sentire meno sola e più compresa. Ma sopratutto, per portare in superficie quella che è l’unicità del nostro esistere. Ognuno singolare, ognuno soggettivo, sempre diverso l’uno dall’altro, ma unito da quel filo invisibile che ci collega tutti quanti.


Ho lavorato immensamente a questa docu/intervista, perché portare all’esterno una storia così intima, richiede uno sforzo immane non solo per chi l’ha raccontata, ma anche per me, che dietro la mia camera mi emozionavo e faticavo a trattenere le lacrime. E così è stato per tutto il tempo in cui ho dovuto lavorarci, ascoltando le stesse parole minuto dopo minuto, unendo i pezzi di una vita che poteva sgretolarsi dentro allo schermo del mio computer. Una vita che però ha saputo aggrapparsi a un appiglio minuscolo ma forte, che ha saputo lottare e apprezzare il dono immenso del vivere anche quando sarebbe stato facile gettarlo.


Eppure sono le storie come questa che possono far spazio nei pensieri altrui, ed entrare di prepotenza leggera dentro il cuore di ognuno di noi. Perché alla fine, non siamo fatti per farcela da soli: siamo fatti per tenerci per mano e aiutarci a vicenda, e le testimonianze ci aiutano ad immedesimarci e a comprendere che anche noi possiamo farcela.


So di aver avuto un privilegio immenso nel poter dar luce a questa esistenza, e a mostrare una parte così profonda e delicata che si nasconde dentro al cuore di una persona a cui tengo -tra l’altro- immensamente. E il fatto di tenerci ha reso tutto più complicato, ma anche tutto più accorto.

Ci sono tante cose che non posso assicurarvi, ma di una me ne prendo la responsabilità: saranno 25 minuti che vi entreranno e vi prenderanno il cuore tra le mani. 25 minuti che possono cambiare la vostra vita, o magari quella di qualcuno accanto a voi.









Recent Posts

See All

PGCamp 2024 - Nona Edizione!!

Il tempo passa, e siamo già alla NONA EDIZIONE del PGcamp. Quando abbiamo cominciato eravamo solo ragazze che volevano dare ai bimbi la possibilità di divertirsi con noi. Ora siamo donne, ma quella pa

Comments


bottom of page