top of page

FO(u)R AM

Il primo Di, spero Tanti FO(u)R AM

-O anche, le 4 del Mattino-

Erano le 4 di mattina. Lontano da casa, in una città che non conoscevo. C’era silenzio e non riuscivo a dormire. Gli occhi si chiudevano, ma il cervello continuava a girare veloce, proiettando immagini che mi parlavano forte. Chiedevo, al mio Dio, che cosa voleva che facessi. Che cosa mi stava suggerendo. -Si, lo so, mi piace scrivere.- -…- -Si, lo so, potrei usarlo come mezzo per arrivare agli altri.- -…- -Si, lo so, ma se poi nessuno legge?- -…- -Va bene dai, mi hai convinto.- Erano le 4 di mattina. Il piumone mi faceva sudare, e avevo una gamba che penzolava fuori dalle coperte che cercava il fresco. Erano le 4 di mattina. Lo so sembra follia. Ma erano davvero le 4 di mattina. E c’era ancora un’ultima, semplice, domanda che mi rimbombava in testa.  “Perchè?”. FO(u)R AM. 4 AM. “So do not fear, For Am with you.” Isaiah 41:10

127 views

Recent Posts

See All

PGCamp 2024 - Nona Edizione!!

Il tempo passa, e siamo già alla NONA EDIZIONE del PGcamp. Quando abbiamo cominciato eravamo solo ragazze che volevano dare ai bimbi la possibilità di divertirsi con noi. Ora siamo donne, ma quella pa

bottom of page