La Mia Libreria - Agosto

Esattamente

Dove

Sei



Lo so, non pubblico "La Mia Libreria" da un bel po'. La verità è che non ho letto quasi per niente durante l'estate, immersa in mille altri progetti e nel tentativo di fare tutto quello che durante la stagione mi viene difficile, se non impossibile, per tempo - spazio - e possibilità.

Però ad Agosto, con l'inizio della preparazione, sono tornata a sfogliare qualche libro, e a rimettere i miei occhi in pagine stampate che fanno venir voglia di volare lontano.


Il bello dei libri è che ti aprono l'immaginazione, e ti fanno in qualche modo vivere una vita parallela.

Il bello, ma forse anche il brutto. Perché poi, quando li chiudi e li posi nel comodino accanto al letto, ti ritrovi esattamente dove sei: nel mio caso nel bel mezzo della parte più tosta della stagione, dove fa male qualsiasi muscolo del corpo, e anche bere un bicchiere d'acqua ti fa vedere le stelle.

Ma va bene, durerà ancora per poco.


Quindi, veniamo a noi...

ANIME SCALZE di Fabio Geda

Premetto che è un libro che volevo leggere da un po', perché mi era stato suggerito dal mio amico Matteo Piano, e guardandolo durante le Olimpiadi mi sono detta: "è il momento, leggilo."

E non mi sbagliavo.

È la storia di una famiglia, una famiglia come tante. Sgangerata, divisa, persa tra un sacco di problemi. Ma è anche la storia di Ercole, un ragazzo taciturno e un po' sulle sue, che si aggrappa costantemente alla fiducia cieca che ha in sua sorella Asia. È la storia di milioni di domande che gli girano in testa, di dubbi e di voglia di risposte. E poi è la storia di un primo amore, di qualche figura di merda, e della forza di saper chiedere scusa.

Consiglio: se siete inchiodati perché non riuscite a leggere un libro da un po', questo fa per voi. Vi preme il tasto sblocca, e vi incolla alle pagine.

Giudizio Personale: a me è piaciuto da morire. Forse perché era da un po' che non leggevo un libro tanto profondo e allo stesso tempo estremamente scorrevole. É uno di quei libri che ti arriva dentro senza che neanche te ne accorgi, facendoti fare delle riflessioni personali - e non - senza chiederti il permesso.

Alla fine, a chi non piacerebbe essere un'anima scalza?


GARUDA di Winki Garuda è un libro autobiografico, di esperienze vissute in prima persona da Winki: nome d'arte dello scrittore stesso. Tre amici alla scoperta delle isole indonesiane, alla ricerca di angoli di paradiso dove surfare onde uniche e vivere la giornata al ritmo primitivo di sole e buio. Un viaggio in sella alle moto, tra paesaggi che noi possiamo solo sognare attraverso le sue parole. Amicizia, Viaggio, Surf, e la riscoperta di una vita più...lenta.

Consiglio: vi piace viaggiare? Vi piace viaggiare ma ora non potete farlo? È un libro che fa per voi.


Giudizio Personale: il fatto che il protagonista sia anche lo scrittore, rende questo libro più "vero", più vicino a noi. Non sono stata un'amante profonda del modo di scrivere di Winki, ma questo -appunto- è un giudizio del tutto personale. Però mi ha portato allo scoperta di posti che non sapevo esistessero; mi ha fatto aprire google maps una ventina di volte per capire in che parte del mondo si trovasse; e mi ha fatto ricercare questi angoli di paradiso per rendermi conto di come fossero in foto. Questo mi basta per sapere che è stato un libro utile, che mi ha spinto oltre. Oltre le pagine.

95 views