La Mia Libreria - Gennaio 2022

Nuda

di

Pregiudizi

È incredibile. Da Settembre a Dicembre il tempo vola, che quattro mesi sembrano durare due settimane. Poi arriva Gennaio, e Gennaio dura una vita intera. Sembra che il tempo con lo scoccare del nuovo anno rallenti sempre bruscamente, per poi riprendere pian piano il suo ritmo naturale.

La fine del 2021 mi aveva regalato un libro speciale ( Coming Up For Air - Tom Daley ), e il 2022 non voleva sentirsi inferiore ed è partito forte pure lui. Vorrei riuscire a spiegare tutte le emozioni che mi hanno regalato questi due libri, specie quello di Alex, ma giuro che non ci riesco. Però posso dirvi che mi ha fatto venire il groppo in gola, mi ha fatto pensare alla maglia azzurra, mi ha fatto pensare a tutta quella gente "con potere" che si prende gioco di chi altrettanto potere non ne ha.

In modi diversi, ovviamente, ma questo libro l'ho sentito molto "mio". Non per il doping, che condanno e mi fa anche estremamente paura, ma per tutto quello che c'è stato dopo. Insomma....

DOPO IL TRAGUARDO di Alex Schwazer


Alex è stato un marciatore e vincitore delle Olimpiadi di Pechino nella sua specialità -i 50km, poi squalificato per doping prima delle Olimpiadi di Londra. Davanti a ciò che ha fatto, Alex alza la mano e dice “è vero”: non cerca scuse, e non cerca di mentire. Poi però decide di far le cose per bene, ripulendosi e tornando ad allenarsi per Rio 2016. Eppure, di nuovo, viene bloccato. Ma questa volta sembra essere stato incastrato da una potenza più grande. Non ci sta, lotta e vince.

Forse la sua gara più importante.

Consiglio: da leggere. Toglietevi ogni pregiudizio, e leggete.

Opinione Personale: quello che a ogni pagina mi chiedevo in continuazione è: quanto sforzo umano richiede questa disciplina? Quanto allenamento? Quanti passi attorno alla Terra? Leggendo questo libro ho provato una marea di sensazioni. Mi sono ritrovata ad emozionarmi, a farmi scendere una lacrima, a gioire con lui e anche a provare a calarmi nei suoi sbagli. Mi sono prima sentita arrabbiata con quello che aveva fatto, e poi mi sono sentita furiosa per quello che gli hanno fatto. Le persone sbagliano? Sì. Devono essere condannate per sempre? Non lo so. Sicuramente la storia di Alex fa porre quesiti morali importanti che vanno oltre lo sport. È un libro che ho sentito forte nella sua sincerità e limpidezza, senza bisogno di trovare scuse per gli errori commessi, ma anche con voglia di lottare per ripulirsi e la faccia tosta di non mollare quando lo volevano incastrare di nuovo. Lo rileggerei altre mille volte. Il primo del 2022, e non potevo fare scelta migliore.


LA FELICITÀ DEL LUPO di Paolo Cognetti


La storia di Fausto, che giunto alla fine di una lunga relazione, decide di rifugiarsi nelle montagne alla ricerca di qualcosa che non sa bene nemmeno lui. Trova un lavoretto come chef in un ristorantino del paese, dove finisce per innamorarsi della cameriera: Silvia……

Consiglio: vi piace la montagna e un libro "facile"? Forse è allora fa per voi.

Opinione Personale: una storia semplice, che a me più che far pensare mi ha letteralmente fatto volare in posti di montagna che non conoscevo, facendomeli immaginare costantemente nella mia mente. Il ristorante, la pista da sci, i ghiacciai e gli alpinisti. E poi i lupi, i pascoli, e i prati verdi. Questo libro più che racchiudere una storia, racchiude un dipinto. Non finisce tra i libri più belli che abbia letto, ma è stato un compagno di viaggio leggero e silenzioso, di quelli che camminano con te ma sembra quasi non ci siano mai stati.

62 views